Posts tagged ‘marketing virale’

Marketing Virale per il Turismo

Nella Main Hall del BTO si parla adesso di Marketing non convenzionale.
Massimiliano Ventimiglia di H-Art inizia il dibattito sottolineando quanto gli utenti online siano influenzati dalle opinioni degli altri. Per questo i social media acquisiscono sempre maggiore importanza.
Il mondo dei social ha fatto emergere l’importanza dell’identità: avere qualcosa da dire, da raccontare. E’ importante cercare di risalire a questo concetto e comunicarlo.
Per le aziende rimane cruciale anche stabilire delle KPI (Key Performance Indicators), cioè gli obiettivi di performance che si vogliono raggiungere attraverso i social media: ciascuna azione deve essere il più possibile misurabile e tendere agli obiettivi stabiliti.
Tra gli scopi di una social media strategy rientra spesso la creazione di engagement: è importante però tenere presente che costruire una community non basta per creare un reale coinvolgimento ed un legame con i propri utenti. Creare un picco di attenzione intorno ad un video virale non significa automaticamente che tale attenzione duri nel tempo; è importante quindi coordinare l’utilizzo dei diversi media con gli obiettivi di lungo periodo.

Mirko Pallera di Ninja Marketing prende la parola: si parla molto di Marketing Virale, ma in pochi sanno progettare campagne di Marketing realmente contagiose.

Cos’è il Viral DNA? è contenuto in alcune caratteristiche attribuibili ad es. ad un video virale:
enjoyable: deve divertire (ad es. video virali di Diesel)
valuable: essere utile (es. applicazione di Nike per iPod).
meaningful: significativo, che ha un senso.
Alcuni argomenti virali per natura sono: Dio, l’amore, il sesso, i gattini :-)

Interviene Elisa Perillo di Zooppa, azienda che si occupa di creazione di contenuti pubblicitari creati dagli utenti (Users Generated Advertising): la viralità in questo caso nasce dalla volontà di partecipare, che crea engagement nei confronti dell’azienda oggetto della campagna.
Ci mostra un esempio in ambito turistico: i video per la campagna della catena Best Western (di ChangoFilm e Gianfranco Grenar).

Paolo Iabichino di OGILVY riporta la discussione a temi più vicini ai presenti in sala. Bellissimo il video sull’INVERTISING: tutti i concetti dell’advertising classica rivisti e trasformati in un’ottica di trasparenza, interazione, socialità.
Concordo al 100% con Paolo che ci ricorda che il cambiamento è in atto è irreversibile: perchè dalla platea c’è chi chiede come cancellarsi da Tripadvisor? Il vero Marketing non convenzionale consiste nel partecipare alla conversazione, stabilire delle alleanze (vedi post precedente), fare mercato in maniera nuova ed etica.
Paolo conclude citando Cluetrain Manifesto: “continuerete a fare i soldi purchè non sia l’unica cosa che avete in mente” :-)

17 novembre 2009 at 14:38 6 commenti


Questa sono io

Claudia Martino

Da Google a Dublino

Who’s that girl?

Nome: Claudia Martino
e-mail: info@claudiamartino.it
Chi sono

Per la replica dei contenuti di questo blog:

Creative Commons License