Google lancia Boutiques.com, Fashion e-commerce virtuale

18 novembre 2010 at 22:14 2 commenti

Il fatto che Google entri direttamente nel mondo del fashion shopping mi pare un ottimo pretesto per riprendere a scrivere assiduamente sul mio caro blog :-)

Big G ha infatti appena lanciato Boutiques.com, una vetrina virtuale che raccoglie schede prodotto di numerosi e-commerce della moda, insieme ad immagini provenienti da blog e community dedicate alla moda.
Pare che Big G abbia raccolto l’adesione di numerosi retailer, stilisti, creativi e designer, del calibro di Oscar de la Renta e Mizrahi, i quali firmeranno capi esclusivi per il sito.

l'e-commerce fashion di Google

La versione beta di Boiutiques.com offre le collezioni Autunno Inverno per donne provenienti dai più celebri fashion e-commerce attivi in USA.
I prodotti presenti sono quelli del database di Google Shopping (Product Search) e rimandano ai distributori originali per effettuarne l’acquisto.

Mi colpisce da subito l’equilibrio estetico del sito: le foto, appartenenti a diversi siti di e-commerce di abbigliamento, appaiono molto uniformi. Non si ha l’impressione della provenienza da fonti eterogenee, come ad esempio capita per forza di cose in Google Immagini. Anche la scheda di presentazione del prodotto, che compare in lay-over, è molto curata ed uniforme, con indicazione chiara delle taglie e di altre caratteristiche. Non si capisce però su quale sito sia in vendita il prodotto (particolare che aumenta la brand awarness del marchio Boutiques.com) finchè non si clicca su “BUY NOW” e si viene catapultati direttamente sul sito dell’e-commerce di turno.

scheda prodotto e-commerce Boutiques.com

Se funzioni a PayPerSale o a PayPerClick ancora mi sfugge. Ma credo che sia più probabile la prima opzione: Google guadagna quando uno degli e-commerce affiliati realizza una vendita ad un utente proveniente da Boutiques.com.

Attirata dal link in alto a destra “Create Your Boutique” clicco e resto a bocca aperta: in una decina di minuti si possono impostare le preferenze di shopping più svariate. Modelli di abiti, scarpe, top, colori che ami, colori che odi, designer preferiti, taglia.. praticamente tutti i tuoi gusti nero su bianco in 10 minuti (ci ho messo anche qualcosina di più mi sa).

Preferenze di Shopping
E tutto ciò per quale motivo? Per visualizzare solo le schede prodotto che corrispondono ai tuoi gusti, con il tuo nickname stampato bello grande a mo’ di insegna di negozio.
Quindi non solo un originalissimo modo di fare pubblicità alternativo ad AdWords/AdSense, ma una preziosissima raccolta di dati e di preferenze esplicite.

Devo dire che la versione beta ancora non funziona alla perfezione: i prodotti inseriti nella vetrina personalizzata non sono proprio coerenti con i questi espressi, ma le premesse sono ottime!
Considerando che si esprimono le preferenze in base a forme e colori, suppongo che le immagini dei vari e-shop siano associate a tali caratteristiche sulla base di un riconoscimento automatico.

Il tutto è incorniciato da un allure da social network, che a mio avviso è più un pretesto che una reale intenzione. Gli utenti possono infatti condividere le proprie preferenze con gli altri, avere followers o seguire le suggestioni di altri utenti.
L’applicazione di Boutiques.com è già disponibile per iPad.

Advertisements

Entry filed under: Advertising, E-commerce, Fashion. Tags: , , , .

Pagine di Facebook: vietato improvvisare! Cosa fanno gli italiani su Internet?

2 commenti Add your own

  • 1. milu  |  24 febbraio 2011 alle 12:58

    molto bello, però da quanto ho capito è un aggregatore di siti di shopping online e non un sito vero e proprio. io preferisco qualcosa di meno dispersivo e più facile da usare tipo fashionis..cmq lo shopping online mi piace molto, lo trovo comodo e facile da usare!!

    Rispondi
    • 2. claudia martino  |  24 febbraio 2011 alle 13:21

      La forza degli aggregatori di questo tipo è indirizzare gli utenti su siti di shopping online che magari ancora non conoscono, dando una visione unitaria di cosa è presente sul mercato. Trove geniale il fatto che lo sfondo pubblicitario sia così ben mascherato!

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Questa sono io

Claudia Martino

Da Google a Dublino

Who’s that girl?

Nome: Claudia Martino
e-mail: info@claudiamartino.it
Chi sono

Per la replica dei contenuti di questo blog:

Creative Commons License

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: