E-mail Marketing per Hotel

22 aprile 2010 at 15:50 1 commento

Capisco che un albergo (di lusso) possa non avere del personale dedicato ad inviare newsletter/e-mail promozionali ben fatte. Comprendo anche che l’apsetto estetico e l’appeal grafico dei messaggi e-mail possano non essere perfettamente coerenti con l’immagine della struttura.
Ma lameno a livello informativo credo sia possibile fare molto con poco!
Non è più accettabile ricevere comunicazioni di questo tipo:

l'email marketing turisitco: ancora tanta strada da fare!

Stiamo parlando di un noto Hotel a 4 stelle situato in Versilia.
Me le vuoi mettere almeno due note di testo? così chi non apre l’allegato (perchè non ha voglia o non ha acrobat reader) ha un’idea della validità delle tue offerte?

Ma andiamo per ordine:

a) Oggetto dell’e-mail: abbastanza esplicativo, considernado che il miettente si chiama “Hotel ……” si ha modo di comprendere che si propongono vacanze e non fotocamere.
b) Testo, ovvero corpo dell’e-mail: nemmeno due righe!! niente di niente. Solo la firma con l’indirizzo dell’Hotel e del sito internet. Sintetico quanto un biglietto da visita. Invitante quanto un indirizzo letto sulle pagine gialle.
Aprendo il pdf (e lo faccio solo perchè sto scrivendo questo post, altrimenti sarebbe finito nel cestino) vedo che le promozioni in corso sono 4: perchè non elencarle con una breve descrizione ed un link alla pagina del sito in cui le promozioni sono spiegate più nel dettaglio?
c) Immagini: anche qui siamo a zero. Comprensibile se non si ha una piattaforma per l’invio di newsletter o non si conosce nulla di html. Non scordiamoci però che foto ben fatte di un bel luogo, di un ambiente di lusso (in questo caso) e, perchè no, dell’addetto alla reception o addirittura del titolare e/o della sua famiglia (gli alberghi del Trentino insegnano da questo punto di vista!) hanno un appeal unico. E’ pur vero che molti server di posta e webmail bloccano le immagini, ma è spiegato chiaramente come scaricarle con un click.
Se le immagini non possono inserite nel corpo della newsletter o dell’e-mail, con dei link alle offerte proposte (come scritto sopra) posssono essere presentate direttamente nelle relative pagine del sito o in landing page ad hoc.
d) Allegato: a parte i problemi di ricezione dovuti all’invio massiccio di allegati abbastanza pesanti (come in questo caso), perchè portare l’untete in un “vicolo cieco“? Ammettiamo infatti che l’allegato sia aperto e letto: in questo caso c’è scritto di chiamare un numero di telefono o di scrivere ad un’e-mail che non contiene il “mailto”, quindi cliccando non succede niente e va fatto il copia e incolla oppure va imparata a memoria. Si perla di offerte da 999 euro, quindi magari prima di chiamare mi piacerebbe capire, leggendo qualcosa di più e vedendo foto e magari opinioni di altri clienti, se è un buon affare o meno! Quindi si torna all’utilità di inserimento di link a landing page create appositamente o, al massimo, a pagine del sito pertinenti alle offerte.

Tralascio considerazioni più “avanzate” come la targettizazione del messaggio in base al gruppo di utenti (ad es. famiglie/coppie, potenziali utenti iscritti al sito/clienti ecc.) perchè mi preme sottolineare gli elementi basilari con cui si migliora già di molto l’efficacia dei messaggi promozionali.

Annunci

Entry filed under: E-mail Marketing. Tags: .

Magazzino e spedizioni di un sito di e-commerce Tendenze nel Turismo Online

1 commento Add your own

  • 1. gallagher girls  |  14 maggio 2013 alle 07:35

    Wow that was odd. I just wrote an very long comment but after
    I clicked submit my comment didn’t show up. Grrrr… well I’m not
    writing all that over again. Anyhow, just wanted to say wonderful blog!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Questa sono io

Claudia Martino

Da Google a Dublino

Who’s that girl?

Nome: Claudia Martino
e-mail: info@claudiamartino.it
Chi sono

Per la replica dei contenuti di questo blog:

Creative Commons License

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: