I Social Media aumentano il CRT (Click Through Rate)

8 ottobre 2009 at 18:23 3 commenti

Da una recente ricerca di GroupM Search, comScore e M80 emerge che l’engagement creato dai social media (come Facebook, Twitter e YouTube) ha un impatto positivo sulla propensione a cliccare su annunci pubblicitari.
Pubblicare annunci sui Social Media aumenta non solo il CTR (click through rate), ovvero la probabilità che essi siano cliccati, ma anche la propensione a ricercare il brand su internet.

social media

Secondo la ricerca, gli utenti esposti ad una campagna su social media sono 2,8 volte più propensi a compiere ricerche sul brand; inoltre il CTR di annunci pubblicitari aumenta addirittura del 50%, rispetto ad utenti esposti soltanto a campagne di paid search al di fuori dei social media.
L’aumento di reattività è ancora più marcato quando nelle ricerca dell’utente esposto alla campagna è incluso il nome del brand: il CTR in questo caso aumenta ulteriormente dal 4,5% all’11,8%.

Credo che questo meccanismo sia strettamente connesso all’influenza dei social network sul processo decisionale degli utenti/consumatori: stiamo parlando di ambienti virtuali in cui l’utente si esprime ed ascolta, accettando consigli da amici o da altri utenti ritenuti imparziali.
A tal proposito ritengo molto interessante lo studio pubblicato da Ninja Marketing riguardo all’eye tracking sui Social Network: il 65% dei partecipanti alla ricerca realizzata da Oneupweb guarda gli annunci a pagamento entro i primi 10 secondi.

Forse per una questione di moda legata ai social network, o anche per la semplicità di pubblicazione degli annunci, trovo che non sempre questi ultimi siano utilizzati in modo valido e persuasivo. Capita di guardare foto di amici con contorno di annunci che a livello comunicativo lasciano un po’ a desiderare (mi riferisco soprattutto a facebook).
Siete d’accordo?

Advertisements

Entry filed under: Advertising, Pubblicità online, Social Networks. Tags: , , , .

Pubblicità online: andamento positivo per gli investimenti su Social Network e blog NEXT MARKETING al festival della creatività 2009

3 commenti Add your own

  • 1. Kemestry  |  8 ottobre 2009 alle 18:33

    In effetti alcune pubblicità su FB sono davvero improponibili…

    Grazie per la citazione e complimenti per il post, spunto interessante!;)

    Rispondi
  • […] dei social media sui risultati economici di un’azienda può essere sia di tipo indiretto (creazione di awarness ed engagement) che di tipo diretto (lancio di promozioni e […]

    Rispondi
  • 3. your music is killing me  |  7 febbraio 2013 alle 09:14

    Please let me know if you’re looking for a writer for your site. You have some really good posts and I think I would be a good asset. If you ever want to take some of the load off, I’d love to write some articles for your blog
    in exchange for a link back to mine. Please send me an email if interested.
    Cheers!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Questa sono io

Claudia Martino

Da Google a Dublino

Who’s that girl?

Nome: Claudia Martino
e-mail: info@claudiamartino.it
Chi sono

Per la replica dei contenuti di questo blog:

Creative Commons License

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: