Pubblicità online: andamento positivo per gli investimenti su Social Network e blog

29 settembre 2009 at 12:55 2 commenti

Come recentemente riportato da Nielsen, il tempo che gli statunitensi dedicano ai social network ed ai blog rappresenta il 17% del tempo totale passato su Internet (dati riferiti ad agosto 2009), percentuale quasi tripla rispetto allo stesso dato dello scorso anno.

La conseguenza ovvia di questo cambiamento in atto riguarda gli investimenti pubblicitari online: sempre più aziende decidono di investire in annunci su blog e social network, spostando i loro budget su questo tipo di media. Infatti nella tabella riportata sotto Nielsen afferma che gli investimenti di aziende USA in advertising su blog e socila network è cresciuta del 119% rispetto ad agosto 2008.

nielsen-table

Da notare come l’andamento generale degli investimenti su tutti i tipi di siti sia negativo per diversi settori nel mercato statunitense.
Come sottolineato da Mashable, i social network offrono agli inserzioisti molte chiavi di targettizazione: età, localizzazione, status relazionale (single o ammogliati?) ed ogni altra chiave che tutti noi abbiamo compilato ad esempio nel profilo di facebook.
Mi sorge spontanea una domanda: ma perchè nelle mie pagine di facebook mi compaiono sempre annunci sul dimagrimento? eppure non ho mai parlato di diete, nemmeno nel mio status…per caso si sono dotati di un programma speciale per capire dalle foto inserite se si è fuori forma??
Scherzi a parte, qual è la vostra esperienza riguardo agli annunci pubblicitari su facebook o altri social? sia lato utente che lato inserzionista?

Annunci

Entry filed under: Advertising, Pubblicità online, Social Networks. Tags: , , , .

GT Study Days a Pescia: e-mail Marketing con Alessandro Binello I Social Media aumentano il CRT (Click Through Rate)

2 commenti Add your own

  • 1. MarcoSEO  |  29 settembre 2009 alle 14:14

    dati interessanti… chissà se gli inserzionisti italiani seguono lo stesso trend.
    Per un mio cliente nell’automotive abbiamo usato anche adv su facebook ed è andata discretamente: target selezionato per età, sesso ed interessi. ma ho sentito da colleghi che non sempre porta buoni risultati

    Rispondi
    • 2. claudia martino  |  29 settembre 2009 alle 14:23

      c’è da considerare che in italia il tasso di crescita nell’utilizzo di social network è maggiore, dato che siamo “arrivati dopo” diciamo. E’ importante secondo me anche monitorare quanto questi tassi siano rappresentati da mode, ed eventualmente rivedere gli investimenti pubblicitari in tal senso.
      L’efficacia dell’annuncio su facebook, così come in molte altre forme di adv online, dipende non solo da una tragettizzazione accurata ma anche dalla comunicazione utilizzata nell’annuncio. Ad es. se dovessi intraprendere una dieta difficilmente cliccherei (questo vale per me) su annuncio che recita “perdi 10 kg in 15 giorni”, la ritengo una bufala o comunque qualcosa di dannoso. E non ho usato un’espressione di fantasia, ce ne sono tanti così! trovo che al momento ci sia un po’ di tutto in quegli annunci, ce ne sono diversi poco professionali a mio avviso, forse molti inserzionisti la buttano lì “approfittando” della moda facebook?
      Per un cliente che aveva intrapreso da solo (senza il supporto di professionisti) l’investimento su facebook abbiamo scoperto che il suo annuncio aveva un buon ctr ma alla fine convertiva pochissimo perchè la landing page era priva dei giusti contenuti nella giusta forma, senza call to action valide.

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Questa sono io

Claudia Martino

Da Google a Dublino

Who’s that girl?

Nome: Claudia Martino
e-mail: info@claudiamartino.it
Chi sono

Per la replica dei contenuti di questo blog:

Creative Commons License

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: