Andamento dell’E-commerce in Italia: risultati 2008 e previsioni 2009

19 maggio 2009 at 12:49 4 commenti

Durante l’ultimo E-Commerce Forum, dall’intervento del Prof. Alessandro Perego dell’Osservatorio B2C (Politecnico di Milano) emergono dati molto rilevanti sull’andamento del commercio elettronico in Italia.

L’e-commerce italiano nel 2008 vale 5.914 milioni di euro (quasi 6 miliardi), in crescita del 18% rispetto all’anno precedente. I settori più performanti nel corso del 2008 sono stati: l’abbigliamento (+50%), Editoria/Musica/Audiovisivi (+27%) ed il turismo (+21%). Risultati positivi anche per Assicurazioni (+16%) ed informatica/elettronica (+14%).

Il turismo rappresenta il 55% di fatturato e-commerce, seguito da Informatica/Elettronica (9%), Assicurazioni (8%), abbigliamento (4%).

Ancora alta la concentrazione in Italia: i top 20 rappresentano i 3/4 del mercato.

I servizi (Turismo, ticketing, ricariche, c2c ecc) rappresentano ben il 68% delle vendite e-commerce in Italia, situazione opposta rispetto all’Europa presa come aggregato, dove i servizi rappresentano 1/3 dell’e-commerce totale.

Una delle cause è sicuramente la quasi totale assenza sul mercato italiano online della distribuzione moderna. Soltanto il 12% della GDO food ed il 27% delle non food è presente online in Italia.
Inoltre, a livello europeo, i prodotti come Grocery, Home products ed abbigliamento pesano almeno il 10% ciascuno sul valore totale del commercio elettronico.

Le previsioni per il 2009 per il commercio elettronico in Italia, basate sui risultati del primo trimestre, parlano di una la crescita pari allo 0%.
Su questo risultato pesa il turismo, con -3%, unico settore in negativo.
Per gli altri settori nel primo trimestre 2009 è proseguita la crescita, anche se a tassi inferiori rispetto ai dati del 2008. A sorpresa il fatturato del Grocery è salito dell’11%.

Nonostante la sostanziale stabilità del fatturato, si prevede che nel 209 il numero di ordini aumenterà del 10%.  Ci sarà una lieve diminuzione dei prezzi ed un leggero calo nello scontrino medio, che passerà da 248 euro del 2008 a 225 previsti nel 2009.
In sintesi, la prevista crescita zero è in realtà una crescita del 10% degli ordini ed una riduzione del 10% nel valore medio dello scontrino.

Buone notizie anche per l’export: ci si aspetta che le vendite all’estero nel 2009 aumentino in valore ci circa il 20%.

Troverete qui le slide di tutti gli interventi dell’E-commerce Forum 09.

Altri post sull’argomento:
E-commerce in Italia: risultati 2009
Commercio elettronico: andamento nei settori abbigliamento, turismo ed altri, 2009

Annunci

Entry filed under: E-commerce. Tags: , , , .

Il consumatore italiano e l’E-commerce: risultati dell’indagine GfK Eurisko – NetComm 09 Internet Marketing Strategy – Leonardo Bellini

4 commenti Add your own

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Questa sono io

Claudia Martino

Da Google a Dublino

Who’s that girl?

Nome: Claudia Martino
e-mail: info@claudiamartino.it
Chi sono

Per la replica dei contenuti di questo blog:

Creative Commons License

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: